L’UE sblocca 48,4 milioni di euro per sostenere le persone in Bangladesh e in Myanmar

bangladesh

“La Commissione europea ha annunciato ieri 48,4 milioni di euro in aiuti umanitari per rispondere ai bisogni più urgenti delle persone in Bangladesh, in Myanmar e nella regione del sud-est asiatico che devono affrontare lo sfollamento, le conseguenze del conflitto prolungato e la crisi dei rifugiati Rohingya in corso”, comunica una nota della stessa Commissione.

Questo finanziamento umanitario consiste in 24 milioni di euro per il Bangladesh, con l’obiettivo di affrontare la crisi dei rifugiati Rohingya nel paese; oltre 22,4 milioni di euro per il Myanmar, dove i bisogni umanitari sono cresciuti notevolmente dopo il golpe militare; e 2 milioni di euro per la regione del sud-est asiatico, dove la popolazione rifugiata continua a richiedere assistenza e protezione. La nota spiega che Il finanziamento riguarda anche la risposta al COVID-19, che ha ulteriormente aggravato la situazione umanitaria nella regione. Infine, parte del finanziamento sosterrà il Bangladesh nel migliorare ulteriormente la sua preparazione ai disastri naturali.

Per approfondire consultare la nota della Commissione europea.