Sviluppo sostenibile, dalla FAO 20 azioni concrete per l’Agenda 2030

Secondo la FAO, oggi 815 milioni di individui soffrono la fame e ogni 3 persone 1 è malnutrita: è evidente che si tratta di un sistema alimentare squilibrato. Le migrazioni sono a un livello senza precedenti da oltre 70 anni. La coesione sociale e le tradizioni culturali delle popolazioni rurali sono minacciate dall’ accesso limitato alla terra e alle risorse e dal numero crescente di crisi, conflitti e disastri, molti a causa dei cambiamenti climatici. In prospettiva, il cammino verso la prosperità è chiaramente segnato dall’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile.

Alla luce di questo quadro la FAO ha messo a punto “Trasformare il cibo e l’alimentazione per raggiungere gli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile (SDGs)”, una guida pratica per i paesi su come rafforzare la sicurezza alimentare, generare opportunità di impiego decenti, favorire lo sviluppo rurale e la crescita economica, conservare le risorse naturali e rispondere ai cambiamenti climatici. 20 azioni, “una serie di strumenti interconnessi che possono aiutare ad aggiustare i nostri sistemi alimentari e mostrare come dalle radici di un alimentazione e di un agricoltura sostenibili spuntino i frutti della trasformazione” ha affermato Maria Helena Semedo, Vice Direttore Generale della FAO per le Risorse Naturali, ad un evento collaterale durante il Consiglio dell’Organizzazione.

La nuova pubblicazione, ideata come uno strumento di apprendimento, offre un compendio di istruzioni pratiche per velocizzare la messa in pratica degli SDGs. La guida contiene quindi 20 “azioni interconnesse” ideate come un supporto per delineare strategie al fine di raggiungere la Fame Zero e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs). Per ogni azione sono descritti strategie, politiche e strumenti che le collegano a più SDGs, integrando le tre dimensioni dello sviluppo sostenibile: crescita economica, inclusione sociale e protezione ambientale. E’ considerato fondamentale il coinvolgimento e la partnership tra i diversi attori.

Le 20 azioni FAO per trasformare l’alimentazione e l’agricoltura

1. Facilitare l’accesso alle risorse produttive finanziarie e ai servizi
2. Mettere in contatto i piccoli proprietari con i mercati
3. Incoraggiare la diversificazione della produzione e del reddito
4. Sviluppare il sapere e le capacità degli agricoltori
5. Accrescere lo stato di salute del suolo e risanare le terre
6. Salvaguardare l’acqua come risorsa e gestire la siccità
7. Integrare la conservazione della biodiversità e proteggere gli ecosistemi
8. Ridurre le perdite, incoraggiare il riuso e il riciclo e promuovere il consumo sostenibile
9. Responsabilizzare le popolazioni e combattere le ineguaglianze
10. Promuovere l’accesso e il possesso sicuro delle terre
11. Usare strumenti sociali per aumentare la produttività e il reddito
12. Migliorare il livello di nutrizione e promuovere diete bilanciate
13. Proteggere dagli shock: aumentare la resilienza
14. Essere pronti a contrastare gli shock
15. Affrontare e gestire cambiamenti climatici
16. Rafforzare la resilienza dell’ecosistema
17. Potenziare la politica del dialogo e del coordinamento
18. Consolidare i sistemi di innovazione
19. Adattare e sviluppare gli investimenti e la finanza
20. Riforma del quadro normativo