Stanziati 34 milioni di euro per progetti di inclusione sociale

giornatadisabilitaLa Regione Lazio intende finanziare, per i prossimi tre anni, progetti d’inclusione sociale destinati a giovani-adulti tra i 18 e i 35 anni con disabilità fisica, psichica o sensoriale o con disagio psichico medio-grave.

“In questi anni la crisi economica ha pesato su tutti ma ancora di più sulle persone a maggior rischio di emarginazione, e tra queste ci sono sicuramente le persone con disabilità certificata, in particolar modo intellettiva, e con disagio psichico”, dichiara l’assessore regionale alle Politiche sociali Rita Visini.

“Il nostro obiettivo – conclude l’assessore – è  quello di uscire definitivamente da un welfare incentrato sul mero assistenzialismo e sull’istituzionalizzazione, e di sviluppare in tutto il Lazio un modello di intervento che metta le persone con disabilità in condizione di godere della maggiore autonomia possibile per quanto riguarda tutti gli aspetti della propria vita, dalla salute alla casa, dalla mobilità al lavoro. Questo significa garantire davvero dignità e diritti per tutti”.

 

Per maggiori informazioni.