Partenariati giornalistici: la Commissione incrementa il proprio sostegno

Giornalistici

La Commissione ha pubblicato un bando da 10 milioni di euro per partenariati giornalistici: un incremento di 3 milioni di euro rispetto al 2021 e al 2022, che sarà finanziato mediante il programma Europa creativa.

Metà delle sovvenzioni seguirà la logica dei bandi precedenti e sosterrà la collaborazione transfrontaliera tra professionisti dei mezzi d’informazione in Europa, in modo da favorire una maggiore sostenibilità e resilienza del settore. Per la prima volta, l’altra metà sarà destinata a organizzazioni che offrono sovvenzioni per il giornalismo d’interesse pubblico e a settori di particolare importanza democratica.

Attraverso tale intervento, la Commissione intende rafforzare i partenariati giornalistici ed in particolare nei settori quali media locali e regionali, media comunitari e giornalismo investigativo, che versano in condizioni economiche particolarmente avverse.

Insieme ad altre iniziative come la legge europea sulla libertà dei media, anche questa dovrebbe incoraggiare il pluralismo dei media e alimentare il dibattito pubblico in Europa.

Le organizzazioni attive nell’ambito dei mezzi di informazione posso candidarsi entro il 27 aprile 2023.

Alcuni esempi di progetti di partenariato giornalistico in corso sono consultabili qui, mentre qui sono disponibili informazioni riguardanti il sostegno dell’UE ai mezzi di informazione.

#EUinMyRegion Media Trips

Inoltre, se un giornalista che lavora in una delle regioni dell’UE e desideri saperne di più sulla politica di coesione, sui fondi e sulle altre politiche dell’UE puoi candidarti al programma di studio #EUinMyRegion Media Trips. L’invito è aperto a tutti i giornalisti locali e regionali fino al 21 dicembre 2022 alle ore 17.00 (CET).

Il programma prevede sessioni di formazione online e una visita di studio a Bruxelles per conoscere le istituzioni dell’UE, le loro strutture e procedure, la politica di coesione e il modo in cui l’UE gestisce le frodi e la cattiva gestione dei fondi.

Il primo viaggio di studio a Bruxelles si svolgerà il 2 e 3 febbraio 2023. Altri due viaggi saranno organizzati in marzo e aprile. Si prevede che circa 40 giornalisti parteciperanno a ciascun viaggio. 

La Commissione coprirà le spese di viaggio e alloggio per la partecipazione al programma.

Fonte: Rappresentanza in Italia della Commissione europea