Indagine della Commissione su Google e Meta

google

Come fa sapere una nota della Commissione europea, la Commissione ha avviato un’indagine antitrust per valutare se un accordo tra Google e Meta (ex Facebook) per i servizi di pubblicità online possa aver violato le regole di concorrenza dell’UE.

L’indagine della Commissione riguarda un accordo del settembre 2018, che Google ha chiamato in codice “Jedi Blue”, tra Google e Meta per la partecipazione dell’Audience Network di Meta al programma Open Bidding di Google. La Commissione teme che l’accordo possa far parte degli sforzi per escludere i servizi ad tech che competono con il programma Open Bidding di Google, e quindi limitare o distorcere la concorrenza nei mercati della pubblicità online, a scapito degli editori, e in ultima analisi dei consumatori.

Se ciò venisse confermato, spiega la nota, le pratiche sotto indagine potrebbero violare le regole di concorrenza dell’UE sugli accordi anticoncorrenziali tra imprese (articolo 101 del trattato sul funzionamento dell’Unione europea (“TFUE”) e/o l’abuso di posizione dominante (articolo 102 TFUE).

La Commissione condurrà ora la sua indagine approfondita in via prioritaria. L’apertura di un’indagine formale non ne pregiudica l’esito.