Green Deal europeo: piantare 3 miliardi di alberi entro il 2030

green deal

Nell’ambito del Green Deal europeo, la strategia di biodiversità dell’UE per il 2030 si impegna a piantare almeno 3 miliardi di alberi supplementari nell’UE entro il 2030 nel pieno rispetto dei principi ecologici, spiega una nota della Commissione europea.

La Commissione ha pubblicato la sua strategia forestale dell’UE per il 2030 per migliorare la quantità e la qualità delle foreste dell’UE. Include una tabella di marcia che delinea come la Commissione prevede di raggiungere i 3 miliardi di alberi aggiuntivi nel pieno rispetto dei principi ecologici.

“Gli alberi sono una parte fondamentale della soluzione per combattere il cambiamento climatico e la perdita di biodiversità, ma questo impegno non risolverà da solo la crisi del clima e della biodiversità”, spiega la nota, “piantare nuovi alberi non è un’alternativa alla conservazione degli alberi esistenti, ma un complemento ad una più ampia azione di conservazione. Piantare 3 miliardi di alberi in più in tutta l’UE entro il 2030 aumenterà l’area delle foreste e la copertura arborea nell’UE aumenterà la resilienza delle foreste e il loro ruolo nell’invertire la perdita di biodiversità mitigare e aiutarci ad adattarci al cambiamento climatico. Si stima che nell’UE quasi 300 milioni di alberi siano cresciuti ogni anno tra il 2010 e il 2015.

L’obiettivo dell’UE è quello di raddoppiare questi numeri in modo da raggiungere 600 milioni di alberi cresciuti all’anno. Questo significa 3 miliardi di alberi in più entro il 2030.

Per approfondire questo tema cliccare il seguente link, dove potrai anche trovare il contattore MapMyTree, che mostra il numero di alberi piantati per ciascuna regione dell’UE.