Nuove opportunità per startup eco-green grazie ai fondi del programma InvestEU

Nuovo fondo UE di investimento per startup eco-green

Il Fondo europeo per gli investimenti (FEI) sta investendo – con il sostegno del programma InvestEU – 50 milioni di euro nel fondo di venture capital per il clima World Fund, unendosi a più di 200 investitori, per sostenere la prossima generazione di startup eco-green.

I dettagli dell’accordo

L’investimento rientra nella missione del FEI di sostenere le piccole e medie imprese (PMI) innovative e in forte crescita in tutta Europa, nonché di garantire che almeno il 16% delle sue attività sia destinato a progetti legati al clima e all’ambiente nel 2022, con l’obiettivo di aumentare al 25% entro il 2024.

Fondato nel 2021, World Fund è il principale fondo VC europeo di tecnologia climatica. Investe in start-up eco-green che hanno il potenziale di risparmiare almeno 100 milioni di tonnellate di CO2 equivalente all’anno e di affrontare il problema più urgente del nostro tempo. La tecnologia del clima è una delle aree tecnologiche europee in più rapida crescita.

I rigorosi criteri di investimento del World Fund mirano a sostenere le aziende che utilizzano la tecnologia per ridurre direttamente le emissioni, oltre a contribuire a raggiungere più rapidamente gli obiettivi climatici mondiali. Per trovare queste start-up, il team di esperti del World Fund ha elaborato un indice di valutazione del potenziale di performance climatica (CPP) per valutare la capacità di una start-up di contribuire all’obiettivo del fondo di ridurre le emissioni.

Alcune dichiarazioni dei protagonisti

Il Commissario per l’Economia, Paolo Gentiloni, ha dichiarato: “Il nuovo programma InvestEU aiuterà le imprese eco-green di tutta Europa ad accedere ai fondi necessari per innovare, crescere e creare posti di lavoro. Questo accordo è un ottimo esempio di come il programma ci aiuterà a raggiungere i nostri obiettivi verdi sostenendo le start-up tecnologiche innovative. Sono lieto che InvestEU aiuti gli imprenditori di tutta Europa a sbloccare i fondi che consentiranno loro di realizzare appieno il proprio potenziale”.

Alain Godard, direttore generale del FEI, ha dichiarato: “Il mercato VC delle tecnologie climatiche in Europa è agli inizi e World Fund si distingue come fondo con un forte track record, una rete, un’ipotesi di investimento e un’esperienza, oltre a competenze scientifiche e commerciali all’interno del suo team fondatore. Questi fattori, insieme ai criteri di misurazione del potenziale di performance climatica di World Fund, ci hanno convinto a sostenere il loro primo fondo, con il supporto della Commissione Europea, e non vediamo l’ora di supportare la prossima generazione di start-up eco-green a forte crescita in tutto il continente”.

Fonte: leggi il comunicato stampa originale qui.