COVID-19, riviste le norme per la mobilità all’interno dell’UE

covid-19

COVID-19, Il Consiglio europeo ha adottato oggi nuove regole per assicurare un gestione coordinata e comune per quanto riguarda in viaggi all’interno dell’Unione. Dato l’alto numero di vaccinazioni e la rapida diffusione del “certificato verde”, le istituzioni europee hanno ritenuto possibile rivedere la normativa, in modo da facilitare gli spostamenti dei cittadini.

Secondo la nuova raccomandazione, le misure da ora in poi adottate in relazione al COVID-19 dovrebbero essere applicate tenendo di conto della situazione personale dell’individuo e non di quella della regione di provenienza. Un approccio di questo tipo semplificherà le disposizioni e garantirà maggior chiarezza e prevedibilità ai viaggiatori, spiega una nota del Consiglio.

La raccomandazione entrerà in vigore il primo febbraio 2022, lo stesso giorno in cui entrerà in vigore anche un atto delegato che modifica la regolamentazione dei certificati verdi e stabilisce un periodo di validità di 270 giorni per suddetti certificati.