Corte di Giustizia dell’UE conferma legalità del regolamento generale sulla condizionalità

corte di giustizia

La Presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen si è espressa con favore in merito alle sentenze della Corte di Giustizia dell’Unione europea con cui ha confermato la legalità del regolamento generale sulla condizionalità.

Questo regolamento è un “importante strumento che ci permette di proteggere meglio il bilancio dell’UE e gli interessi finanziari dell’Unione contro le violazioni dei principi dello stato di diritto“, ha detto Ursula von der Leyen. Questo meccanismo garantisce che il bilancio dell’Unione sarà protetto e attuato in linea con i principi della sana gestione finanziaria, a beneficio di tutti i cittadini europei.

“La Commissione sta monitorando la situazione in tutti gli Stati membri dall’entrata in vigore del regolamento e stiamo valutando a fondo alcuni casi”, ha detto la Presidente e ha infine concluso: “Le sentenze di oggi confermano che siamo sulla strada giusta”.