Vai al contenuto

Concorso “Giovani protagonisti del patrimonio culturale europeo”

  • di
Concordso giovani protagonisti del patrimonio culturale europeo

Il 23 e 24 settembre 2023 si sono tenute le Giornate del patrimonio europeo in Italia, durante le quali si sono tenute differenti iniziative in tutta Italia dedicate al “Living Heritage”, ossia al patrimonio connaturato alla tradizione e l’eredità culturale. 

Con occasione delle giornate, è stata presentata la nuova edizione del concorso “Giovani protagonisti del patrimonio culturale europeo”, una competizione culturale rivolta a bambini e ragazzi in età scolare. 

In cosa consiste il concorso?

Il concorso consiste nel raccontare attraverso un’immagine (che sia una foto, dipinto, ritratto, video di max 5 minuti o presentazione Powerpoint) e con un testo di massimo 800 parole (italiano o inglese) una testimonianza materiale, immateriale o digitale del patrimonio culturale del proprio territorio, spiegandone legame e significato con la comunità di riferimento. 

Le finalità della competizione sono:

  • Coinvolgere bambini e giovani incoraggiando e identificando coloro che andranno a costituirsi come i futuri #HeritageMakers d’Europa. 
  • Permettere ai giovani di usare i mezzi di espressione e comunicazione a loro più congeniali. 
  • Incoraggiare gli Young European Heritage Makers a ricercare la storia europea nel patrimonio materiale, immateriale, naturale e/o digitale che li circonda, per sentirsi più connessi a quest’ultima. 

Chi può partecipare?

Il concorso è aperto a giovani di due fasce d’età: ai bambini nati tra il 2012 e il 2017 e i giovani nati tra il 2006 e il 2011, i quali potranno partecipare in gruppi. 

Per quanto riguarda i giovani dai 6 agli 11 anni il gruppo potrà essere costituito da minimo due partecipanti e al massimo una classe, mentre per i gruppi di età tra gli 11 e i 17 anni si consiglia vivamente un minimo di due partecipanti e un massimo di cinque. 

E’ possibile anche aderire individualmente previo consenso dei genitori. 

Un mentore maggiorenne avrà il dovere di seguire ogni gruppo partecipante ,non interferendo con il processo creativo e di ricerca, ma attenendosi a seguire il singolo o i diversi gruppi.

Il mentore avrà poi la responsabilità di caricare i lavori direttamente in digitale entro il 18 febbraio 2024 attraverso il modulo disponibile sulla piattaforma europea dedicata all’iniziativa: https://www.europeanheritagedays.com/Young-European-Heritage-Makers.

La selezione

La commissione selezionata dal Ministero della Cultura procederà all’approvazione e alla pubblicazione sul medesimo sito dei progetti ritenuti idonei e, successivamente, alla loro valutazione, che verrà decretata entro marzo 2024. 

I due progetti selezionati in Italia accederanno alla selezione in ambito europeo, che si terrà in aprile e nel mese di maggio 2024 saranno resi noti i progetti vincitori tra i Paesi partecipanti. 

I vincitori nella fascia d’età 11-17 anni viaggeranno a Strasburgo per visitare la sede del Consiglio d’Europa.

Per ulteriori informazioni sull’iniziativa scrivere a dg-mu.servizio2@cultura.gov.it, specificando nell’oggetto “Informazioni Concorso giovani europei”.

Fonte: Giovani protagonisti del patrimonio culturale europeo edizione 2023 – Direzione generale Musei (beniculturali.it)